Kabbalat Shabbat at the congregational apartment
May
24
7:30 PM19:30

Kabbalat Shabbat at the congregational apartment

Il nostro ultimo Kabbalat Shabbat prima delle vacanze estive si terrà il 24 maggioalle 19.30 presso la residenza congregazionale. Vi invitiamo a contattare Carey  o Carol (bethshalom.milano@gmail.com) entro Mercoledì 22 maggio per farci sapere cosa porterete, oppure per avere consigli in merito, dato che cerchiamo come sempre di offrire una cena equilibrata e salutare. Sarà una grande opportunità per dare il benvenuto allo Shabbat, scambiare idee e godere del buon cibo secondo la tradizione ebraica.

 

View Event →
Pesach - Seder
Apr
19
7:00 PM19:00

Pesach - Seder

Ricordatevi la Pasqua

Per il terzo anno consecutivo Beth Shalom festeggerà la prima sera di  Pesach  Venerdì 19 Aprile alle 19:00, con un seder di gruppo presso  l’hotel.

Rivivrete l’esodo, la scoperta del Haggadah, godendo di un seder di gruppocompleto di matzah, vino, ed una cena meravigliosa condita di tradizioni.

Il nostro seder trilingue (Italiano, Inglese ed Ebraico) sarà condotto da Rabbi Donald Goor e Cantore Evan Kent che ci raggiungerannodall’Israele per festeggiare questo momento di libertà con noi. L’abile conduzione di Rabbi Goor e Cantore Kentrenderà questo seder memorabile.

Dato che il catering deve sapere per tempo quanti saremo, dobbiamo avere conferme definitive e PAGAMENTI IN ANTICIPO. Vi preghiamo di confermare la vostra partecipazione entro il 12 Aprile 2019

Don’t pass over Passover

For the third consecutive year Beth Shalom will celebrate the first night of Pesach, Friday April 19, at 7pm, with a communal Seder at the Hotel.

Relive the exodus, discover the eternal meaning of the Haggadah, and enjoy a community Seder complete with Matzah, wine, and a wonderful dinner spiced with unique traditional customs.

Our tri-lingual (Italian, English and Hebrew) seder will be led by Rabbi Donald Goor and Cantor Evan Kent who are flying in from Israel to celebrate this holiday of freedom with us. With Rabbi Goor and Cantor Kent leading the service,  our communal seder with Beth Shalom  is  sure to be a memorable one

As the caterers will need to know how many will be there, we need definite commitments and PAYMENT IN ADVANCE.  Please confirm your presence by and no later than 12 April, 2019.


For further details please contact: bethshalom.milano@gmail.com

Per ulteriore dettagli vi prego di scrivere a : bethshalom.milano@gmail.com

View Event →
DATE CHANGE Shabbat services
Apr
6
10:30 AM10:30

DATE CHANGE Shabbat services

Presso l’ hotel. Questo Shabbat, festeggeremo un evento davvero speciale, il secondo Bar Mitzvah di Michael Golding, uno dei soci fondatori di Beth Shalom. Non mancate!

UN SECONDO BAR MITZVÀ A 83 ANNI

Tutti sanno che tradizionalmente un ragazzo ebreo raggiunge la maturità a 13 anni e inaugura l’età adulta venendo chiamato alla Torà come Bar Mitzvà.

Nel Libro dei Salmi, tuttavia, leggiamo: “Gli anni della nostra vita sono settanta o, per i più forti, ottanta”. Con questo calcolo, iniziamo un nuovo ciclo di vita a 70 anni. Sommiamo 13 a 70 e l’età di 83 anni offre al Bar Mitzvà un’opportunità di segnare la pietra miliare di questo felicissimo compleanno ed essere chiamato di nuovo alla Torà. Questo ulteriore Bar Mitzvà è una tradizione relativamente nuova, ma francamente le simchot non sono mai troppe, e perché rinunciare alla possibilità di brindare con un sincero e caloroso Mazel Tov?

At the hotel. This Shabbat, we will be celebrating a truly special event, the second Bar Mitzvah of Michael Golding, one of Beth Shalom’s founding members. A first-ever for our community. Don’t miss it!

A SECOND BAR MITZVAH AT 83

Everyone knows that by tradition a Jewish child reached maturity at age 13 and inaugurated his adulthood by being called to the Torah as a Bar Mitzvah.  In the Book of Psalms, however, we read: The days of our years are three score years and ten or by reason of strength four score years. By that reckoning, we start a second lifetime at age 70. Adding 13 to 70 and age 83 offers the Bar Mitzvah an opportunity to mark this most happy birthday milestone and be called to the Torah again. This follow up Bar Mitzvah is a relatively new tradition but honestly you can't have too many simchahs, and why pass up the chance to raise the glass with a sincere and hearty Mazel Tov.

For further details please contact: bethshalom.milano@gmail.com

Per ulteriore dettagli vi prego di scrivere a : bethshalom.milano@gmail.com

View Event →
Gli Ospiti dei Giusti: Speciale nel Mese della Memoria Public · Hosted by Il Cinema e i Diritti - Eventi & Analisi
Jan
26
8:00 PM20:00

Gli Ospiti dei Giusti: Speciale nel Mese della Memoria Public · Hosted by Il Cinema e i Diritti - Eventi & Analisi

Il Cinema e I Diritti

https://www.facebook.com/events/285342155514246/

IL CINEMA E I DIRITTI©
www.ilcinemaeidiritti.it
per il Mese della Memoria Storica della Shoah
presenta un ricco approfondimento per tutta la Famiglia intorno al Film
La Signora dello Zoo di Varsavia
(Stati Uniti – Repubblica Ceca – Gran Bretagna 2017, 127 min.,
dalla regista di “North Country”, la neozelandese Niki Caro)
Sabato 26 gennaio 2019 ore 20
Sala Mercurio del Grand Hotel Enterprise, Corso Sempione 91, Milano,
12 euro con light finger buffet
TRAMA E TEMI:
Come ogni anno, e tanto più con l’antisemitismo crescente anche in Occidente, “Il Cinema e i Diritti”© onora il Mese della Memoria sull’Olocausto con uno speciale cinetalk.
Innamorati e felici, Jan Żabiński ed Antonina Żabińska (il Premio Golden Globe Jessica Chastain, indimenticabile in “The Help”), vivono col figlioletto nella loro villa all’interno dello splendido giardino zoologico ove lui è direttore e lei la dolcissima mamma “nutrice” di tutti gli animali.
Con l’invasione nazista della Polonia nel ‘39, marito e moglie danno rifugio (con un ingegnoso stratagemma mozzafiato) non solo agli amici ebrei ma anche a quante più persone possibile (trecento), fra cui Urzsula (la premiata attrice israeliana Shira Haas) e li mantengono come Ospiti nonostante le continue visite dell’ufficiale supervisore Heck (il Deutscher Filmpresis Daniel Brühl, “Goodbye Lenin”) in quest’ “Arca di Noé” in cui si ritrovano dopo i bombardamenti aerei.
Una STORIA VERA narrata nei dettagli dalla pluripremiata Diane Ackerman nell’omonimo e documentatissimo romanzo storico di cui lo scrittore ebreo newyorkese Jonathan Safran Foer (di cui abbiamo visto l’adattamento del romanzo “Molto forte, incredibilmente vicino” con Ospite Benedetta Tobagi, ricordate?) ha scritto: “Non posso immaginare una storia più bella o una narratrice più brava”.
Da questo bestseller Lele Jandon Vi racconterà suggestivi ed importanti altri particolari, anche attraverso le foto di questa bella famigliola ed esaminando più in dettaglio il rapporto domestico della padrona di casa, donna di straordinaria sensibilità, con animali fuori dal comune (tema che anticipa le storie inedite di un prossimo sorprendente docufilm de “Il Cinema e i Diritti”© con la regia di Antonello Ghezzi).

Evento sponsorizzato da Columbia Threedneedle, sconto sul libro in vendita alla nostra cassa in collaborazione con Claudiana (ingresso + libro = 30 euro).

View Event →
Jan
25
9:00 PM21:00

Alice la pianista di Theresienstadt

terezin_1.jpg

Teatro Pime p. Piero Gheddo
Centro Pime via Mosè Bianchi 94, 20149 Milan, Italy
INGRESSO LIBERO
se vuoi aiutare i missionari sostenendo il Teatro Pime p. Piero Gheddo puoi farlo qui

«Mentre suonavo pensavo: se adesso Hitler fosse tra il pubblico, forse non penserebbe allo sterminio».
Alice Herz-Sommer, pianista ebrea sopravvissuta all'orrore del lager grazie alla musica, è stata una grande testimone del nostro tempo oltre che una straordinaria artista. A brani di Beethoven, Chopin, Schubert, Listz e altri compositori da lei amati, lo spettacolo alterna il racconto dell'incredibile vita di questa donna: dall'infanzia a Praga alle persecuzioni, dalla guerra alla deportazione, con il marito e il figlio di soli 7 anni, a Theresienstadt, dove grazie alla musica trovò la salvezza. Sul palco, in occasione della Giornata della Memoria, ci saranno tre artisti di altissimo profilo: Alice Baccalini al pianoforte, la voce recitante di Elda Olivieri e il canto di Rachel O'Brien.

View Event →
Ricordi futuri 4.0 @Memoriale della Shoah
Jan
20
to Feb 3

Ricordi futuri 4.0 @Memoriale della Shoah

Fino a domenica 3 Febbraio presso il Memoriale della Shoah è in programma l’inaugurazione della mostra d’arte contemporanea Ricordi futuri 4.0: cosa c’è in fondo al Binario, curata da Ermanno Tedeschi, che si propone di raccontare come nel presente e nel futuro sia cruciale richiamare i ricordi affinché, comprendendoli, non si ripetano gli errori del passato. Opere d’arte figurativa, installazioni multimediali, fotografie, documenti e video-interviste: attraverso questa mostra il Memoriale intende offrire un’esperienza interattiva.

È possibile visitare la mostra Ricordi Futuri 4.0. Cosa c’è in fondo al binario in concomitanza con gli orari di apertura del Memoriale della Shoah: il lunedì dalle 9.30 alle 19.00, dal martedì al giovedì dalle 9.30 alle 14.30, la prima domenica del mese dalle 10.00 alle 18.00 e le altre domeniche dalle 10.00 alle 14.30.

View Event →
Eventi per la Giornata della Memoria, Milano
Jan
20
to Jan 28

Eventi per la Giornata della Memoria, Milano

Pubblichiamo alcuni eventi durante la settimana per la Giornata della Memoria.

Associazione Figli della Shoah - Calendario delle eventi

Martedì 22 gennaio 2019

 Ore 10.30. Testimonianza di Liliana Segre
Teatro alla Scala di Milano
L’Associazione Figli della Shoah in collaborazione con ANPI Provinciale di Milano e ANPI Scala organizza la Testimonianza di Liliana Segre alla Scala di Milano.
Le prenotazioni nominative potranno avvenire solo online sul sito: www.figlidellashoah.org

Mercoledì 23 gennaio

Ore 21.25. Rai 1: va in onda la docufiction: Figli del destino 

Sabato 26 gennaio 2019

Ore 20.30. Concerto ‘La musica per vivere nelle note del violino della Shoah’
Auditorium Verdi (largo Gustav Mahler)

Domenica 27 gennaio 2019

Ore 11. Proiezione del film “Chi scriverà la nostra storia
Teatro Franco Parenti (via Pier Lombardo 14)
Chi scriverà la nostra storia
 uscirà nelle sale italiane nel Giorno della Memoria, il 27 gennaio, distribuito da Wanted Cinema, casa di distribuzione cinematografica di Milano. Chi scriverà la nostra storia (“Who will write our history”) di Roberta Grossman è il primo documentario che tratta della vicenda di “Oyneg Shabes”, un gruppo di ebrei reclusi nel ghetto di Varsavia che, prima di essere deportati, sono riusciti a seppellire un importante archivio: 60.000 pagine che documentano le atrocità naziste e gli orrori vissuti. È la più grande raccolta di testimonianze oculari sopravvissuta alla guerra, scritte da coloro che sono stati protagonisti diretti degli episodi.

Ore 15. Targa per la scuola ebraica di Via Eupili
Via Eupili (angolo via Abbondio San Giorgio)
Apposizione di una targa commemorativa per ricordare la Scuola ebraica di via Eupili che accolse bambini, ragazzi, docenti, personale espulsi dalle scuole del Regno d’Italia per volere del regime fascista. Nell’ambito del progetto “Milano è memoria” che contribuisce a coltivare la memoria storica e critica delle istituzioni e degli avvenimenti della città, il Comune assieme alla Comunità ebraica di Milano, hanno preso l’iniziativa di apporre una targa a ottant’anni dalla emanazione della prima norma antiebraica del fascismo che riguardò la scuola. 

Ore 20. Concerto ‘Milano ricorda la Shoah’. Serata in ricordo di Primo Levi nel centenario dalla sua nascita
Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano (via Conservatorio 12)
Letture di Primo Levi con la partecipazione di Geppi Cucciari
Leonard Bernstein, Chichester Psalms per solisti, coro, organo, arpa e percussioni
Intende Voci Chorus e Corale Lirica Ambrosiana
Fabio Mancini, organo
Solisti, musicisti e direttore del Conservatorio di Musica di Milano

Ore 21. Recital per violino e pianoforte
Fabbrica del Vapore –
Sala delle Cisterne (via Procaccini 4)
Per il Giorno della Memoria il violino Pietro Guarneri del 1709, eccezionalmente concesso da una collezione privata, farà ascoltare la sua voce in un repertorio che alternerà brani della letteratura violinistica a composizioni a tema quali la Melodia Ebraica di Joseph Achron e Schindler List di John Williams. Gli interpreti saranno i Maestri Matteo Fedeli al violino e Carlo Balzaretti al pianoforte.
La manifestazione, organizzata in collaborazione con le Associazioni ‘Solo d’Archi’ e ‘MusicAdesso’, è ad ingresso libero con prenotazione da richiedere a http://associazione.soloarchi@gmail.com

Ospite della serata Paola Sonnino con una sua testimonianza.

Lunedì 28 gennaio

Ore 17.15 e 19.15- Proiezione del film “Chi scriverà la nostra storia”
Anteo Palazzo del Cinema (piazza XXV aprile 8)
Chi scriverà la nostra storia uscirà nelle sale italiane nel Giorno della Memoria, il 27 gennaio, distribuito da Wanted Cinema, casa di distribuzione cinematografica di Milano. Chi scriverà la nostra storia (“Who will write our history”) di Roberta Grossman è il primo documentario che tratta della vicenda di “Oyneg Shabes”, un gruppo di ebrei reclusi nel ghetto di Varsavia che, prima di essere deportati, sono riusciti a seppellire un importante archivio: 60.000 pagine che documentano le atrocità naziste e gli orrori vissuti. È la più grande raccolta di testimonianze oculari sopravvissuta alla guerra, scritte da coloro che sono stati protagonisti diretti degli episodi.

Ore 19. Proiezione del film ‘Memoria. I sopravvissuti raccontano’
Aula Magna Università Statale di Milano – via Festa del Perdono, 7

In occasione della Giornata della Memoria, all’Università Statale il film documentario di Ruggero Gabbai sulla Shoah italiana. Sarà presente il regista che al termine della proiezione converserà con gli studenti e i docenti della Statale impegnati in progetti in difesa del valore civile e umano della Memoria.
19.00: Saluti istituzionali.
Marilisa D’Amico, Prorettrice Legalità Trasparenza e Parità dei Diritti, Università Statale di Milano Lorenzo Lipparini, Assessore Partecipazione, Cittadinanza attiva e Open data, Comune di Milano Messaggio di Liliana Segre, Senatrice a vita
19.15: Proiezione del documentario “Memoria – I sopravvissuti raccontano”, regia autori: di Marcello Ruggero Gabbai, Pezzetti produzione e Liliana Picciotto a cura di Forma International e Fondazione CDEC, (1997)
20.45: Ruggero Gabbai, dialoga con Nando Dalla Chiesa, (“Progetto Memoria”), Emanuele Edallo, (“Ma poi che cos’è un nome?”), Giacomo Aresi, (“Promemoria_Auschwitz”), Stefano Marrone (“La Statale e le epurazioni”)

Ingresso libero previa iscrizione su bit.ly/2EERXFB

Fino al 3 febbraio 2019

Mostra “Ricordi futuri 4.0 – cosa c’è in fondo al binario” a cura di Ermanno Tedeschi
Memoriale della Shoah (Piazza E. Safra 1)

In occasione degli 80 anni dalla promulgazione delle leggi razziali la mostra, che rientra nel palinsesto di Premesso che non sono razzista / 2018 – 2019 / Memoriale, stagione ideata e ospitata dal Memoriale della Shoah, intende raccontare, con il linguaggio proprio dell’elaborazione artistica, l’importanza del ricordo e della sua attualizzazione, al fine di rielaborare criticamente ciò che è stato, per una lettura consapevole di ciò che è e di ciò che sarà. Opere d’arte figurativa, installazioni multimediali, fotografie, documenti e videointerviste: il percorso anima gli spazi del Memoriale della Shoah di Milano in una maniera inedita, mostrando come esso sia luogo non solo di memoria ma anche di conoscenza, in grado di dare una concreta tangibilità a una tragedia dalla natura incomprensibile e incontenibile.

Fino al 16 febbraio 2019

Mostra “Schedati, perseguitati, sterminati”. Malati psichici e disabili durante il nazionalisocialismo
Palazzo di Giustizia, Milano – atrio principale, terzo piano(ingresso da Corso di Porta Vittoria)

L’esposizione ripercorrerà le tappe della persecuzione nei confronti degli ebrei e di uomini e donne affetti da patologie mentali nonché nei confronti di disabili durante il nazionalsocialismo, restituendo loro l’individualità che gli autori dei crimini volevano cancellare.
La mostra è della Società Tedesca di Psichiatria, Psicoterapia e Psicosomatica (DGPPN), in collaborazione con la Fondazione Memoriale per gli Ebrei Assassinati d’Europa e la Fondazione Topografia del Terrore, Berlino. Adattamento italiano a cura di Network europeo per la ricerca e la formazione in psichiatria psicodinamica (Netforpp Europa). Sezione aggiuntiva a cura della Società Italiana di Psichiatria (SIP). Organizzazione della tappa milanese a cura di Onda Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere.

La mostra sarà visitabile gratuitamente nel periodo di allestimento da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 19.00 e sabato dalle 8.30-13.00.

 

View Event →
TORAH STUDY, SHABBAT MORNING SERVICE, SOUP KITCHEN SHABBAT LUNCH
Nov
17
9:30 AM09:30

TORAH STUDY, SHABBAT MORNING SERVICE, SOUP KITCHEN SHABBAT LUNCH

ONE MORNING, THREE MITZVOT

AS A PART OF BETH SHALOM'S COMMITMENT TO TIKKUN OLAM RABBI DAVID AND DAVID Z WILL BE MAKING AND SERVING SOUP AND CHALLAH FOR THE CONGREGATIONAL LUNCH FOLLOWING SERVICES. WE ASK YOU TO DONATE WHAT YOU WOULD HAVE SPENT IF YOU HAD GONE OUT FOR A MEAL OR WHATEVER AMOUNT YOU FEEL COMFORTABLE GIVING. 

THEN OUR COMBINED TZEDAKAH WILL BE DONATED IN THE NAME OF BETH SHALOM TO A WORTHY CHARITABLE CAUSE IN OUR COMMUNITY. 

 WE SING AL SHELOSHAH DEVARIM, ON THREE THINGS THE WORLD IS SUSTAINED: ON TORAH, ON WORSHIP AND ON LOVING DEEDS 

JOIN US ON NOVEMBER 17TH FOR A CHANCE TO PUT THESE WORDS INTO ACTION.

HERE IS YOUR CHANCE TO OBSERVE THREE IMPORTANT MITZVOT IN ONE HAPPY MORNING. 

IT WOULD BE VERY HELPFUL IF YOU LET US KNOW HOW MANY OF YOU WILL BE COMING SO OUR 

CHEFS WILL KNOW HOW MUCH SOUP TO PREPARE.

RSVP TO:

BETHSHALOM.MILANO@GMAIL.COM 


UNA MATTINA, TRE MITZVOT 

17 NOVEMBRE 2018

UNO SHABBAT MOLTO SPECIALE 

PRESSO LA RESIDENZA DELLA CONGREGAZIONE

POTRETE PARTECIPARE ALLE SEGUENTI ATTIVITÀ:

STUDIO DI TORÀ ALLE 9:30 CON LA PARASHAT VAYETZEI E LA STORIA DELLA SCALA DI GIACOBBE.

FUNZIONE MATTUTINA DI SHABBAT ALLE 10:30

PRANZO DI SHABBAT ALLE 12:30

DATO L’IMPEGNO DI TIKKUN OLAM DA PARTE DI BETH SHALOM, RABBI DAVID E DAVID Z. CI OFFRIRANNO DELLA ZUPPA E DELLA CHALLAH PER PRANZO, CHE SI TERRÀ DOPO LA FUNZIONE. VI CHIEDIAMO DI DONARE COSA AVRESTE SPESO SE FOSTE USCITI A PRANZO O COMUNQUE DI FARE UNA LIBERA OFFERTA.

IN QUESTO MODO LA NOSTRA TZEDDAKÀ VERRÀ DONATA A BETH SHALOM PER UNA GIUSTA CAUSA.

CANTIAMO: AL SHLOSHA D'VARIM, IL MONDO È SOSTENUTO DA TRE COSE: LA TORAH, LA PREGHIERA E GLI ATTI DI AMORE.

UNITEVI A NOI IL 17 NOVEMBRE IN MODO DA POTER TRASFORMARE QUESTE PAROLE IN AZIONI.

AVRETE LA POSSIBILITÀ DI VEDERE TRE MITZVOT IN ATTO IN UNA SOLA MATTINA.

SAREBBE D'AIUTO FARCI SAPERE QUANTI DI VOI PARTECIPERANNO, IN MODO CHE I NOSTRI CHEF POSSANO SAPERE QUANTA ZUPPA PREPARARE.

RSVP TRAMITE EMAIL:

BETHSHALOM.MILANO@GMAIL.COM

View Event →
Kabbalat Shabbat at the congregational apartment
Sep
8
1:00 AM01:00

Kabbalat Shabbat at the congregational apartment

Rabbi Goor and Cantor Kent will lead this Shabbat to discuss the upcoming High Holidays. They will help us to reflect in order to set the mood and get into the spirit to observe Rosh Hashanah and Yom Kippur. Please coordinate with Carey Bernitz +393356348682 and Carol Ross +393408794687 to let them know what special dish you will prepare for our potluck dinner. Carey and Carol will then plan a dinner that is balanced with vegetables/ carbohydrates. Some meat or chicken dishes that are also associated with this holiday. Desserts, fresh fruits and wine are also welcome. 

View Event →